Civitavecchia sempre più set televisivo! Ieri, presso il prestigioso Porto Storico, sono state registrate alcune scene del programma tv “Da Xi’an a Roma” in onda tra pochi mesi su CCTV4 (in Italia sarà visibile sul canale 580 di Sky).

Ecco il comunicato stampa dell’AdSP.

La delegazione della CCTV, tv di stato cinese, al porto storico di Civitavecchia per le riprese di “Da Xi’an a Roma” (da sx: il comandante Vincenzo Leone e il dirigente dell'AdSP Malcom Morini)

La delegazione della CCTV, tv di stato cinese, al porto storico di Civitavecchia per le riprese di “Da Xi’an a Roma” (da sx: il comandante Vincenzo Leone e il dirigente dell'AdSP Malcom Morini)

Civitavecchia, 2 agosto 2018 – Ieri mattina, nel porto storico di Civitavecchia, sotto il coordinamento del presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo, l’AdSP ha accolto una delegazione cinese, in Italia per seguire un progetto della Tv di Stato Cinese CCTV, “Da Xi’an a Roma” che ha ricevuto il supporto della Fondazione Italia Cina.

Il progetto, scritto e diretto dai registi Paolo Carrino e Zhao Weidong, e voluto direttamente da Cctv, prevede un ciclo di 100 puntate dedicate a Roma e alla Via della Seta incentrate sul grande patrimonio archeologico e culturale e mette in risalto i rapporti tra l’Impero Romano e la Cina di Qin Shihuang, quando Xian e Roma erano i centri dell’universo conosciuto. La puntata registrata ieri ha evidenziato come Civitavecchia fosse parte integrante della Via della Seta e come punti ad esserlo ancora oggi. La Cina, quindi, guarda all’ Italia e a Roma come partner privilegiato, anche in considerazione del crescente flusso turistico da Oriente verso Occidente. 

Le puntate italiane saranno girate prevalentemente a Roma e in alcune aree riferite all’ Impero Romano, quali ad esempio Civitavecchia e Pompei, mentre un’altra  parte delle riprese verrà realizzata a Xian.

Tanti i temi trattati: dalla vita sociale, politica ed economica dell’Impero Romano, alla storia della Roma moderna, alla contemporaneità; Roma e Xian, città gemelle, capitali di un grande impero, etc. Per quanto riguarda Civitavecchia, l’interesse è ricaduto sull’importanza dello scalo all’interno dell’antica Via della Seta, sul commercio internazionale e sul comparto crocieristico.

Davanti alla cornice del Forte Michelangelo, il Comandante della Direzione Marittima del Lazio, Vincenzo Leone, ha illustrato brevemente l’evoluzione del porto di Civitavecchia dalle origini fino all’ attuale primato europeo nel settore delle crociere. Successivamente, la delegazione, accompagnata dal Dirigente dell’AdSP, Malcolm Morini, si è spostata al terminal RCT dove è stata accolta dal General Manager, John Portelli ed ha concluso il giro su una motonave messa a disposizione dal presidente degli ormeggiatori, Giorgio Pilara, dalla quale hanno potuto ammirare le bellezze storico-artistiche del porto storico a partire dal Molo del Lazzaretto, che ha suscitato un forte interesse.

La visita di ieri rappresenta un ulteriore importante passo di questa AdSP verso la valorizzazione, anche in chiave internazionale, dei beni storico-artistici dei porti del network laziale con risvolti anche di carattere economico-commerciale. La visita si è infatti conclusa con la previsione di un incontro nel prossimo mese di settembre al fine di pianificare future azioni con l’obiettivo di sviluppare i rapporti commerciali.

Le 100 puntate del programma verranno mandate in onda da CCTV4 (canale internazionale della tv di stato cinese in onda in tutto il globo e che in Italia si riceve sul canale 580 di Sky) a partire dalla primavera del 2019 e per l’intero anno. 

 

Ufficio Promozione, Stampa e Comunicazione
Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro-Settentrionale
Porti di Roma e del Lazio

Vota il contenuto: 
Il contenuto non è stato ancora votato da nessuno

condivisioni