Dalle Terme Taurine alle Terme della Ficoncella, fino ad arrivare alle Terme di Saturnia: le acque termali nella regione Lazio sono dei luoghi da visitare assolutamente.

Tra queste spiccano le Terme di Vulci, poco distanti (a 10 minuti di auto) dal Parco Archeologico di Vulci e non lontani anche dal centro storico di Montalto di Castro.  

Un luogo incontaminato, immerso nelle campagne laziali, dove potersi rilassare dallo stress quotidiano e trascorrere un’intera giornata nel totale wellness.

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

Inaugurate a settembre 2016, le Terme di Vulci sono composte da quattro piscine termali con acqua prevalentemente ferrosa. La temperatura dell’acqua varia da 42°C, nella piscina più grande, a 30°C, in quella più piccola. Tutte le piscine sono alimentate da acque sorgive di diversa colorazione e profondità.

Al centro della piscina centrale si può ammirare un giardino con all’interno tre meravigliosi ulivi. A bordo delle terme sono disposti ombrelloni, lettini e sdraie per rilassarsi in completo relax. Infine un punto di ristoro per uno snack o per sorseggiare un drink.

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

UN PO' DI STORIA

Già gli Etruschi avevano intuito le proprietà benefiche e curative delle Terme dei Vulci. Successivamente anche i Romani sfruttarono queste acque, creando le prime terme, chiamate le Vasche delle Cento Camere, una serie di bagni che comprendevano tra l’altro un Calidarium, un Tiepidarium e un Frigidarium, al centro delle piscine si trovava un natium a forma di otto. Da alcuni reperti archeologici è emerso che erano presenti diverse piscine termali anche all’interno delle abitazioni private.

Ci fu un particolare interesse anche nel periodo successivo: lo stesso Luciano Bonaparte (fratello di Napoleone) fece costruire un centro termale, il Casale del Bagnouna vasca di forma rettangolare alimentata da una sorgente naturale.

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

LE CARATTERISTICHE DELL'ACQUA

Le acque delle Terme di Vulci sono di tipo ipertermale, ovvero che superano una temperatura di 40°C (42°C in questo caso). Si tratta di un’acqua naturalmente gassata, ferruginosa, acidula, microbiologicamente pura e ricca di sali minerali, come bicarbonato, solfato, magnesio, fluoro.  

Terme di Vulci - Fonte:termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte:termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

Terme di Vulci - Fonte: termedivulci.com

I BENEFICI TERAPEUTICI

Le acque delle Terme di Vulci sono particolarmente indicate per il trattamento delle malattie artro-reumatiche, dermatologiche e di flebopatie, grazie alle proprietà benefiche di queste acque termali.

 

La riapertura della struttura per la stagione 2019 è prevista per Marzo

Per saperne di più su come arrivare, orari, prezzi e costi per un soggiorno alle Terme di Vulci, puoi consultare la sezione "Info utili" qui di seguito. 

Guarda anche il video delle Terme di Vulci. Buona visione e non resta solo che rilassarti!

Credits: termedivulci.com 

Info utili

Terme di Vulci 

Sito ufficiale: termedivulci.com
Telefono: +39 0761 438574

COME ARRIVARE

Dal Porto di Civitavecchia 

In auto: per raggiungere le Terme di Vulci dal Porto di Civitavecchia in auto vi basterà uscire al Raccordo Civitavecchia-Viterbo/E840 e proseguire sulla SS1 Via Aurelia/E80 in direzione di SP105 a Montalto di Castro fino a svoltare sulla Strada Provinciale 105 fino a destinazione.

In auto da Nord: seguire la Livorno-Grosseto, poi la S.S. 1 Aurelia fino all’auscita di Montalto di Castro (km 109). Seguire Strada Regionale 312 Castrense/SR312 e SP106 fino a Canino.

In auto da Est: superstrada Orte-Viterbo fino a Viterbo, poi prendere la strada Viterbo-Tuscania-Montalto di Castro. A Montalto di Castro prendere la S.S.1 Aurelia in direzione Nord e uscire al Km.111 (uscita Vulci). Seguire la S.P. del Fiora, poi della Badia (13 Km).

ORARI

Per gli orari consultare il sito ufficiale termedivulci.com 

PREZZI
Adulti: 17 euro (giorni feriali)
             25 euro (giorni festivi) 
Ingresso pomeridiano: 12 euro (esclusi festivi)
Giovani (4-12 anni): 8 euro (giorni feriali) 
                                  10 euro (giorni festivi)
Bambini (0-3 anni): Gratuito
Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (1 voto)

condivisioni