In questo articolo vi portiamo alla scoperta dell’affascinante regione dell’Etruria attraverso le parole di Mary Jane Cryan, celebre giornalista, ricercatrice ed illustre scrittrice di origine irlandese, che da oltre 50 anni vive e lavora in Italia.

Trasferitasi in Italia nel 1965, ha viaggiato in lungo e largo raccontando in prima persona la bellezza e l’importanza di questi luoghi magici, spesso dimenticati e poco apprezzati.

Il suo lavoro l’ha portata ad ottenere numerosi riconoscimenti internazionali e la sua lunga carriera può vantare di molte collaborazioni con università, scuole e riviste specializzate.

Tra le altre cose, Mary Jane dirige la collana Etruria Editions per le Edizioni Archeoares ed Il suo blog Elegant Etruria nel 2010 ha ricevuto il prestigioso premio per il concorso “Narrare il Lazio”.

Tra le varie cose, Mary Jane, si è interessata molto anche al settore turistico delle crociere e conosce molto bene anche il Porto di Civitavecchia.

Nel breve estratto che segue, tratto dal suo libro "Etruria, Storie e Segreti", ci presenta una valida alternativa per tutti i crocieristi che sbarcano nel nostro Porto di Civitavecchia, che per un motivo o per l'altro non sono interessati a visitare Roma.

Etruria, storia e segreti di Mary Jane Cryan

Etruria, storia e segreti di Mary Jane Cryan

Percorso Panoramico nell’entroterra tra Civitavecchia e Roma

Sconfiggete il traffico e il caldo dell’estate mentre vi godete uno spaccato di vita dei piccoli paesi sulla rotta Civitavecchia-Roma.

Vivete lo stile di vita dei paesini, prendendo l’itinerario interno anziché l’autostrada per Roma e sfruttate il giorno di arrivo/partenza per esplorare l’entroterra del porto.

Le crociere arrivano in porto solitamente la mattina presto e le partenze sono programmate per il pomeriggio, quindi pianificando con un po’ di anticipo, potrete noleggiare un auto o contattare un autista privato per fare una gita nell’entroterra insieme ai vostri amici.

Seguire un itinerario panoramico da Civitavecchia a Roma vuol dire anche evitare le strade più trafficate delle grandi città e i prezzi alti; inoltre al contempo avrete l’opportunità di vedere da vicino la vita di tutti i giorni.

Bruschetta aglio & olio - Foto di Mauro Mattioli

Bruschetta aglio & olio - Foto di Mauro Mattioli

Lasciando i bagagli al sicuro nel pulmino o in macchina, potete fare una passeggiata tra mercatini e negozi, chiacchierare con le persone del posto e gustare un pezzo di pizza, una bruschetta o un gelato.

La prima fermata di questo itinerario è Tarquinia, riconosciuta patrimonio mondiale dall’Unesco, con le sue incredibili torri medievali, il Museo Etrusco e la Necropoli.

Tarquinia è la capitale dell'arte Etrusca

Tarquinia è la capitale dell'arte Etrusca

Panoramica su Tarquinia

Panoramica su Tarquinia

Da qui, continuate per Via Aurelia bis attraverso le dolci colline verdeggianti punteggiate con aquedotti e bovini allevati allo stato brado.

Tarquinia - Acquedotto del 1700

Tarquinia - Acquedotto del 1700

Superate le mura di Monte Romano, si arriva a Vetralla, un piccolo centro storico che dai tempi di Re Enrico VIII è sotto la protezione della corona inglese.

Da Vetralla, la Via Cassia vi porterà direttamente a Roma attraverso una mezza dozzina di altre meravigliose cittadine collinari come Capranica e Sutri.

da Mary Jane Cryan

Vetralla

Vetralla

Sutri - Anfiteatro Romano

Sutri - Anfiteatro Romano

Le tappe dell'itinerario - Fonte Google Maps

Le tappe dell'itinerario - Fonte Google Maps

Per maggiori informazioni potete visitare il sito Elegant Etruria od acquistare direttamente il libro “Etruria, Storie e Segreti” cliccando qui.

LEGGI IL 1° CAPITOLO DEL NUOVO LIBRO "ETRURIA - TRAVEL, HISTORY AND ITINERARIES IN CENTRAL ITALY"

Vota il contenuto: 
1
Media: 1 (1 voto)

condivisioni