Comunicato Stampa 3 ottobre 2017

Precisazione di Port Mobility S.p.A. a margine della denuncia del sindaco di Civitavecchia, Ing. Antonio Cozzolino, riguardo "l'abusivismo sui bus di Port Mobility":

Con riferimento alla denuncia dell'Ing. Antonio Cozzolino, riguardo la vendita di pacchetti turistici a bordo dei bus navetta forniti dalla Port Mobility, giova significare quanto segue:

- Il controllo delle attività che si svolgono a bordo dei bus non è di competenza di Port Mobility; questa si limita, infatti, a fornire i mezzi alla Roma Cruise Terminal che è la richiedente dei servizi di navettamento e preposta all'organizzazione del servizio di trasferimento dei passeggeri croceristi, da sottobordo fino al nodo di scambio di Largo della Pace;

- I mezzi attraversano le aree in concessione alla società Roma Cruise Terminal passano attraverso i controlli di sicurezza di quest'ultima;

- Con nota 12 luglio u.s., indirizzata alla Roma Cruise Terminal nella persona del Direttore Portelli, la Port Mobility aveva segnalato tale fenomeno non ricevendo alcuna risposta.

Aderendo all'invito del Sindaco, Port Mobility rinnova la piena collaborazione, per quanto di competenza, alle Istituzioni tutte, nel monitorare che questo fenomeno non accada all'interno delle proprie aree, ribadendo, comunque, che tale illegale attività può essere svolta solo in partenza da sottobordo e, quindi, non nelle zone in cui opera il personale di Port Mobility.

 

edgardo azzopardi

Procuratore Speciale alle Relazioni Istituzionali

Vota il contenuto: 
Media: 5 (1 voto)

condivisioni