La Riserva Naturale di Macchiatonda, si trova tra il mare di Santa Marinella ed i Monti della Tolfa, a metà strada tra lo splendido Castello di Santa Severa e l'Oasi Naturale di Torre Flavia. La riserva si estende per ben 250 ettari di prati acquitrinosi, stagni di acqua dolce e salma­stra, dune sabbiose e un fitto boschetto di ol­mi e lauri dal quale prende il no­me.

Riserva Naturale di Macchiatonda

Riserva Naturale di Macchiatonda

La riserva è suddivisa in due zone denominate rispettivamente zona A e zona B. All'interno della zona A è possibile trovare gli habitat di maggior pregio tra cui il boschetto di Olmo e Alloro da cui la riserva stessa prende il nome (Macchia tonda = boschetto tondo) mentre la zona B è adibita ad agricoltura biologica.

All'interno della Riserva di Macchiatonda è davvero possibile entrare in contatto con un vero ecosistema naturale. Il litorale laziale, infatti, in passato era caratterizzato da zone paludose e bacini di acqua salmastra ora quasi completamente scomparsi. Nella riserva è possibile godere del fascino di una spiaggia selvaggia e riassaporare un paesaggio dal sapore antico.

Un tratto di spiaggia selvaggia nella Riserva di Macchiatonda

Un tratto di spiaggia selvaggia nella Riserva di Macchiatonda

Molte specie di uccelli trovano qui il loro habitat ideale ed anche per questo la Riserva di Macchiatonda è frequentata dagli amanti del birdwatching. Qui è possibile vedere, accanto agli aironi e alle garzette, molti tipi di anitre, fenicotteri, gru e oche selvatiche. Le zone paludose offrono inoltre ospitalità al falco di palude e ad altri rapaci.

Molte specie scelgono la riserva per trascorrervi l’inverno o per riposarsi durante la primavera e l'autunno, e non è difficile assistere allo stupendo spettacolo dei passaggi migratori, come quello di formazioni di anitre selvatiche che volano in gruppo.

La Riserva Naturale di Macchiatonda è una delle mete preferite dagli amanti del birdwatching

La Riserva Naturale di Macchiatonda è una delle mete preferite dagli amanti del birdwatching

Facili sentieri guidano il percorso all'interno del parco, segnalati da frecce e scanditi da tabelle didattiche. Nei pressi dei laghi artificiali sono collocate anche torri d’avvistamento da dove è possibile osservare gli uccelli e riconoscerne le specie, con l’aiuto di pannelli illustrativi appositamente predisposti.

Il Centro Visite del Parco, è situato al piano terra dei locali La Scogliera del Castello di Santa Severa presso i quali è ubicata anche la sede della Riserva. E' composto da varie sezioni in cui sono esposti reperti faunistici e floristici dei diversi ambienti della Riserva. Il centro ospita anche una mostra fotografica permanente sul territorio della Riserva di Macchiatonda e dei Monti della Tolfa.

UN PARCO PER TUTTI

La Riserva Naturale di Macchiatonda oltre ad essere impegnata in numerose attività di promozione ed educazione ambientale dispone di strutture ed attrezzature in grado di accogliere persone diversamente abili. I non vedenti, possono accedere ad un sentiero pianeggiante nel quale 10 stazioni attrezzate con pannelli scritti in braille raccontano le caratteristiche della riserva e ne esaltano le sensazioni olfattive o tattili mentre per i carrozzati è previsto uno spazio coperto dal quale osservare gli uccelli nei stagni. Tutti i sentieri all'interno del parco, inoltre sono sottoposti a particolare cura per evitare al massimo i disagi.

 

 

Info utili

Riserva Naturale Regionale di Macchiatonda

COME ARRIVARE
In Auto
La Riserva Naturale di Macchiatonda si trova al km 49.900 della SS1 Aurelia. Se venite da Civitavecchia proseguite lungo la SS1 per circa 23km mentre da Roma prendete l'Autostrada A12 E80 Roma-Civitavecchia ed uscite a Santa Marinella-Santa Severa in direzione Santa Severa. Proseguite per circa 7km e siete arrivati.
Mezzi Pubblici
La riserva è raggiungibile da Roma o da Civitavecchia anche con gli autobus di linea COTRAL. La fermata più vicina si trova sulla SS1 Aurelia al km 49.200. Per maggiori informazioni sugli orari consultare il sito della COTRAL.
ORARI

La Riserva Naturale di Macchiatonda è aperta alle visite libere e alle attività di birdwatching secondo l'orario:

giovedì pomeriggio, sabato e domenica
ingresso 9.30/9.45 - uscita 12.30
ingresso 14.30/14.45 - uscita 17.00

Farà eccezione il secondo fine settimana di ogni mese durante il quale l'accesso alla Riserva sarà possibile esclusivamente tramite visite guidate a pagamento.

Nelle giornate di sabato e domenica è possibile programmare una visita guidata gratuita, previa prenotazione obbligatoria entro la mattina del venerdì precedente contattando il personale Guardiaparco.

Telefono GuardiaParco: +39 3452554653
PREZZI

Ingresso libero.

Vota il contenuto: 
4
Media: 3.3 (3 votes)

condivisioni