1900 anni fa, Traiano, è questo il titolo dello spettacolo teatrale scritto da Pino Quartullo e Mara D’Aquila che andrà in scena il prossimo 4 agosto nel Porto Storico di Civitavecchia.

Il regista civitavecchiese, che già in passato aveva omaggiato la figura del grande imperatore romano, quest’oggi, presso la sala Comitato dell’Autorità di Sistema Portuale, ha presentato alla stampa la sua ultima opera accompagnato dalla coreografa Maria Luisa Rubulotta e da alcuni membri del corpo di ballo che andrà in scena venerdì.

“Lo spettacolo vuole far emergere la grande umanità dell’Imperatore Traiano che è stato un personaggio unico nella storia e che sarà ricordato oltre che per le sue grandi opere in campo militare ed artistico, anche e soprattutto per la sua grande umiltà; per essere stato amato ed ammirato dal popolo oltreché dai suoi soldati”.

Pino Quartullo

Un momento della conferenza stampa con Pino Quartullo e Maria Luisa Rubulotta

Un momento della conferenza stampa con Pino Quartullo e Maria Luisa Rubulotta

Dopo 1900 anni - continua il regista Civitavecchiese - l’opera di Traiano è ancora presente e viva nella nostra città e nel mondo (la data di morte corrisponde all’8 agosto 117 d.C., esattamente 1900 anni fa, ndr.).

Tanti importanti autori e poeti nella storia lo ricordano quale esempio di umanità e valore ineguagliabile e addirittura Dante, nella Divina Commedia, lo colloca miracolosamente in paradiso. Durante l’evento-spettacolo, faremo rivivere situazioni e personaggi legati alla vita dell’Imperatore.”

1900 anni fa, Traiano: lo spettacolo di Pino Quartullo al Porto di Civitavecchia

1900 anni fa, Traiano: lo spettacolo di Pino Quartullo al Porto di Civitavecchia

Maria Rosaria Omaggio sarà Plotina, moglie e consigliera dell’imperatore mentre Francesco Montanari (Romanzo Criminale - La serie) interpreta Plinio il Giovane, console e sostenitore politico di Traiano. Claudio Cocino (ballerino civitavecchiese, primo al teatro dell’Opera di Roma) si esibirà insieme a Susanna Salvi, rievocando la spiritualità e l’anima del grande imperatore con le coreografie curate da Maria Luisa Rubulotta.

A Pino Quartullo, infine, il compito di interpretare gli ultimi istanti della vita dell’imperatore, rivelandone particolari ed aneddoti inediti.

Pino Quartullo, regista e attore Civitavecchiese

Pino Quartullo, regista e attore Civitavecchiese

“Racconteremo la nascita del porto di Civitavecchia, che mantiene ancora la struttura di epoca traianea con i due moli laterali e la barriera centrale dell’Antemurale […]. Sfrutteremo la luce naturale del tramonto ed il nostro palcoscenico sarà il ballatoio della Fontana del Vanvitelli con l’architettura storica a fare da scenografia

Pino Quartullo

Il regista civitavecchiese, ha poi concluso il suo intervento ringraziando oltre al presente Avv. Francesco Maria Di Majo (Presidente AdSP), la Dott.ssa Alfonsina Russo (Soprintendenza archeologica Belle Arti e paesaggio per l'area Metropolitana di Roma), l'Avv. Vincenzo Cacciaglia (Fondazione Ca.Ri.Civ) il Comandante Salvatore Barone e la famiglia Burchi (So.Com.Ci.) per il supporto fornito.

A margine della conferenza il Presidente dell’AdSP Francesco Maria Di Majo, ha ricordato come questo evento celebrativo si inserisce all’interno di un’importante serie di iniziative volte a valorizzare il grande patrimonio culturale di Civitavecchia con l’intento di riavvicinare la città al suo porto, in particolare all’area storico.

Inoltre, per omaggiare anche la grande potenza raggiunta dalla flotta navale romana in epoca traianea è stata commissionata la riproduzione a grandezza naturale della prua di un’antica nave romana (la Liburna) che nei prossimi giorni sarà esposta nei pressi della scalinata di Porta Livorno.

Pino Quartullo e Francesco Maria Di Majo

Pino Quartullo e Francesco Maria Di Majo

Il modello, è stata ricostruito a partire da un’effige presente sulla Colonna di Traiano, monumento costruito dal grande architetto Apollodoro Di Damasco per celebrare la conquista della Dacia da parte dell’Imperatore Traiano.

La serata inaugurale si concluderà infine con una spettacolare illuminazione scenografica dei monumenti del porto incluso il Fortino di S. Pietro sul Molo del Lazzaretto. Un’occasione davvero unica per ammirare il bellissimo porto di Civitavecchia che 1900 anni dopo Traiano mantiene ancora intatto tutto il grande fascino.

Ma la manifestazione Traiano Optimus Princeps non finisce qui: per conoscere nel dettaglio il programma della mostra e gli altri spettacoli clicca sul link qui in basso:

TRAIANO OPTIMUS PRINCEPS: PROGRAMMA COMPLETO DELL'EVENTO
Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (2 votes)

condivisioni