Piazza San Pietro. Punto. Stop. Cos’altro aggiungere? Non basteranno mai tutte le parole di questo mondo per descrivere l’incredibile emozione che si prova ad attraversare la piazza più bella del mondo. 

Ogni passo porta con sé secoli di storia, arte e cultura. Ogni passo per essere accolti in un grande abbraccio che conduce verso la splendida Basilica. Ogni passo per sentirvi in perfetta armonia con tutto ciò che vi circonda. Ogni passo per comprendere la grandezza e al contempo la surrealtà di questo magico luogo.

L'atmosfera che si respira in Piazza San Pietro ha qualcosa di magico

L'atmosfera che si respira in Piazza San Pietro ha qualcosa di magico

Raccontare Piazza San Pietro non è certo cosa semplice! Senza alcuna pretesa di esaustività cercheremo di farvi rrespirare un po’ della sua atmosfera ma soprattutto invogliarvi a visitarla in prima persona.

La piazza è un vero e proprio capolavoro di architettura partorito dal genio di Gian Lorenzo Bernini: una grande ellissi di 240 metri che con il suo colonnato abbraccia simbolicamente tutti i suoi fedeli.

Al centro della piazza si erge l'Obelisco Vaticano, realizzato in granito rosso che svetta con i suoi 25 metri, sorretto alla base da quattro leoni di bronzo. Realizzato in Egitto per ordine dei Romani, l'obelisco può essere considerato un falso di 2000 anni fa!

Successivamente fu portato a Roma da Caligola e collocato prima nel Circo di Nerone e poi al fianco dell'antica Basilica di San Pietro. Nel 1586 Papa Sisto V lo fece trasportare al centro della piazza dove si trova adesso.

Un curioso aneddoto vuole che durante la colossale operazione, che impegnò 900 operai e 75 cavalli, malgrado fosse stato ordinato silenzio assoluto, un marinaio genovese si accorse del cedimento di alcune fini e ruppe il divieto, gridando "Acqua alle funi!", salvando in questo modo l'obelisco che minacciava di cadere. Si tratta dell'unico obelisco di Roma a non essere mai caduto!

Piazza San Pietro in tutto il suo splendore

Piazza San Pietro in tutto il suo splendore

Accedere in Piazza San Pietro da Viale della Conciliazione, regala un colpo d'occhio assolutamente fantastico!  Una volta all'interno della piazza, provate a disporvi accanto alle due fontane, corrispondenti ai due fuochi dell'ellissi, per rendervi conto dell'incredibile prospettiva progettata del Bernini.

La piazza tutt'oggi racchiude in sé un alone di mistero. Mentre l'architetto sosteneva che la forma ellittica serviva a rappresentare la "Madre Chiesa che abbracciava tutti i cattolici per confermare la loro fede...", sono molte le prove che suggeriscono che Il Bernini fosse stato influenzato dalla teoria eliocentrica allora considerata eretica dalla Chiesa stessa. Per di più al centro della piazza ellittica si trova il già citato obelisco egiziano che originariamente si trovava a Heliopolis, la "Città del Sole" del mondo antico.

Vi sveliamo un piccolo segreto...proprio nei pressi dell’obelisco, da una pietra posta sulla pavimentazione della piazza si ha come l’impressione di vedere una sola fila di colonne anziché quattro, essendo queste perfettamente in fila. Provare per credere!

L'intera piazza è larga circa 340 metri mentre l'ellisse ha un arco ampio 240 metri. L'ellisse è parzialmente chiusa su entrambi i lati da colonnati formati da 284 colonne e 88 pilastri. Sulle balaustre in cima ad ogni colonnato poggiano un totale di 140 statue raffiguranti dei santi cattolici. Infine, alla base della grande scalinata che conduce alla Basilica si trovano le due grandi statue di San Pietro e San Paolo raffigurati nell'atto di salutare i fedeli.

Un primo piano della grande statua di San Pietro

Un primo piano della grande statua di San Pietro

La piazza è un punto d'incontro per migliaia di fedeli e non solo provenienti da tutto il mondo e come è noto si trova all'interno della Città del Vaticano al confine con lo Stato Italiano. I principali accessi sono rappresentati da Via di Porta Angelica e Via della Conciliazione.

Moltissimi sono i fedeli che si riuniscono la domenica a mezzogiorno per assistere all’Angelus Domini e ricevere la benedizione del Papa affacciato dalla finestra del suo studio. Ogni mercoledì invece si tiene l'udienza generale durante la quale si può vedere il Santo Padre girare con la sua Papa-mobile tra la folla festante.

Piazza San Pietro la domenica durante il consueto Angelus Domini del Papa

Piazza San Pietro la domenica durante il consueto Angelus Domini del Papa

Piazza San Pietro è un luogo assolutamente straordinario e vivo, scenario di importanti avvenimenti storici. Sempre estremamente affollata di turisti e fedeli, uomini d'affari, commercianti o semplici passanti, la piazza è un vero crocevia in cui si incontrano e si abbracciano culture ed etnie provenienti dalle più disparate parti del mondo. Che siate di religione Cattolica o meno, non importa: visitare Piazza San Pietro è un'esperienza che non dimenticherete mai.
Vi lasciamo con le foto più spettacolari della Basilica di San Pietro:

Noi abbiamo cercato di raccontarvela al meglio, adesso spetta solo a voi compiere il primo passo nella piazza eterna.

Raccontateci la vostra esperienza, scrivete nel box qui sotto e, se vi è piaciuto, condividete con i vostri amici questo articolo!

Info utili

Piazza San Pietro - Città del Vaticano

COME ARRIVARE
- Dal Porto di Civitavecchia: Raggiungete la Stazione Ferroviaria di Civitavecchia e salite sul primo treno regionale in direzione Roma. Dopo circa 45 minuti scendete direttamente alla Stazione di Roma San Pietro. Da qui potete dirigervi verso la piazza a piedi (10 minuti) oppure prendere l'autobus 64 che parte da Piazza della Stazione di San Pietro e dopo 2 fermate vi porta in Via di Porta Cavalleggeri. Pochi passi e siete arrivati.
 
Per gli orari del treno consultate il sito ufficiale di Trenitalia.
 
- Da Roma: Scendete alla fermata metropolitana Ottaviano - linea A. Percorrete Via Ottaviano a piedi fino a raggiungere Piazza Risorgimento. Proseguite lungo la suggestiva Via di Porta Angelica alla fine della quale da un archetto si intravede il celebre colonnato della piazza.
 
La piazza è inoltre facilmente raggiungibile dagli autobus dell'ATAC. Presso Via di Porta Cavalleggeri passano oltre al 62 e al 64 anche le linee 190, 916, 46, 98, 982 46 e 881.
 
Dalla Stazione di Roma Termini, invece, se non volete prendere la metro, potete prendere la linea 40 (P.ZA PIA/CASTEL S. ANGELO) e dopo 7 fermate scendere a TRASPONTINA/CONCILIAZIONE, nei pressi di Via della Conciliazione
PREZZI

L'ingresso è libero.

Vota il contenuto: 
5
Media: 4.7 (3 votes)

condivisioni