ULTIMO AGGIORNAMENTO: 30 marzo 2021

Come è noto, il Coronavirus (COVID-19) ha provocato una serie di difficoltà a tutti i trasporti nazionali, e tra questi ovviamente ne hanno risentito anche gli arrivi e le partenze delle navi traghetto e crociere.

In questa pagina facciamo il punto relativamente al Porto di Civitavecchia, in particolare riguardo le tratte che lo mettono in collegamento via traghetto con Sardegna, Sicilia, Spagna e Tunisia e le principali compagnie crocieristiche.

Leggi anche: Zona Rossa: le regole per i Passeggeri del Porto di Civitavecchia

Il Drive-In per i tamponi a Largo della Pace - Porto di Civitavecchia

Il Drive-In per i tamponi a Largo della Pace - Porto di Civitavecchia

DRIVE-IN TAMPONI AL PORTO DI CIVITAVECCHIA

ATTENZIONE: Dal 30 novembre 2020, le due postazioni presenti presso la tenda dell'Ospedale San Paolo vengono trasferite a Largo della Pace. Gli operatori Asl effettuano i tamponi a coloro che si prenotano sul portale regionale PRENOTA DRIVE, mentre l’attuale postazione già presente al porto continuerà a gestire gli utenti inviati dal SISP. Gli utenti accederanno con la loro macchina al Drive In. 

Gli orari sono:

  • Lun. - Ven. dalle 07.00 alle 20.00
  • Sab. dalle 07.00 alle 14.00

Per effettuare il tampone è obbligatorio PRENOTARSI DA QUESTA PAGINA ed è necessaria la ricetta dematerializzata ed il codice fiscale, per tutte le fasce di età.

Si eseguono tamponi molecolari - codice prestazione (CUR:91.12.1_11) - e tamponi antigenici rapidi - codice prestazione (CUR:90.95.5_8).

PER MAGGIORI INFORMAZIONI VI RIMANDIAMO AL SITO UFFICIALE DI SALUTE LAZIO.

ESITO TAMPONE

Per conoscere l'esito del tampone è possibile rivolgersi ai seguenti contatti dal martedì al sabato:

Precisiamo che chi dovessere risultare positivo al tampone sarà avvisato tempestivamente.

Il Drive in è aperto Lun-Ven 07.00 - 20.00 e Sab 07.00-14.00

Il Drive in è aperto Lun-Ven 07.00 - 20.00 e Sab 07.00-14.00

TRAGHETTI SARDEGNA

Tutti i collegamenti e i trasporti ordinari delle persone da e per la Sardegna sulle tratte di Civitavecchia-Olbia, Civitavecchia-Cagliari, Civitavecchia-Porto Torres e Civitavecchia-Arbatax sono operativi.

ATTENZIONE: Con l'Ordinanza del Presidente n. 5 del 5 marzo 2021 sono state introdotte nuove disposizioni per chi arriva in Sardegna.

Da lunedì 8 marzo tutti coloro che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, sono tenuti a registrarsi prima dell’imbarco tramite il modulo on line, e presentare copia della ricevuta di registrazione unitamente alla carta d’imbarco e a un documento d’identità in corso di validità.

Sarà necessario inoltre rispettare una delle condizioni previste all'art. 4 dell'Ordinanza:

  • dichiarare di aver effettuato il vaccino;
  • dichiarare di aver effettuato il tampone con esito negativo non oltre le 48 ore prima della partenza;
  • effettuare il tampone all'arrivo, o presso le aree dedicate nei porti e aeroporti, o entro le 48 dall'arrivo;
  • sottoporsi all'obbligo di isolamento fiduciario per 10 giorni, con onere di darne comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta ovvero, per i non residenti, all'Azienda sanitaria territorialmente competete tramite il numero verde.

Per tutti i passeggeri che tornano dalla Sardegna è comunque altamente consigliato effettuare il tampone entro le 48 dal rientro. Per prenotarsi vi riportiamo la pagina ufficiale di Salute Lazio.

Porto di Olbia

Porto di Olbia

TRAGHETTI SICILIA

La Regione Sicilia ha introdotto misure anti contagio per chi arriva in Sicilia. È necessario registrarsi sulla piattaforma Costruire Salute compilando un apposito form online ed essere in possesso dell'esito negativo del tampone molecolare rino-faringeo effettuato nelle 48 ore precedenti all'arrivo nell’Isola.

Per maggiori informazioni e/o aggiornamenti vi invitiamo a consultare il sito web ufficiale.

Una panoramica di Palermo

Una panoramica di Palermo

TRAGHETTI TUNISI

Il trasporto passeggeri con destinazione Tunisi dal porto di Civitavecchia è attualmente operativo.

DA CIVITAVECCHIA A TUNISI

A partire dall’8 marzo 2021 tutti i passeggeri in ingresso in Tunisia hanno l’obbligo di:

  • presentare certificato di test RT – PCR negativo COVID-19 (tampone nasofaringeo) effettuato nelle 72 ore precedenti all’imbarco. I minori di 12 anni sono esentati;
  • scaricare l’applicazione per cellulari “E7mi” o collegarsi al sito prima del viaggio e compilare il modulo per la sorveglianza sanitaria e l’impegno a sottoporsi a quarantena volontaria, da consegnare stampato e firmato all’ingresso in Tunisia;
  • sottoporsi ad isolamento fiduciario in un luogo a loro scelta ed effettuare un secondo test RT – PCR COVID-19 (tampone nasofaringeo) 48 ore dopo l’arrivo in Tunisia: se il test RT-PCR risulta negativo, termina l’isolamento. A tal fine è necessario prima del viaggio prenotare il test RT – PCR COVID-19 sul portale dedicato ed esibire la prenotazione con QR code all'imbarco. 

DA TUNISI A CIVITAVECCHIA

Per coloro che, invece, rientrano in Italia devono obbligatoriamente compilare un’autodichiarazione, nella quale si deve indicare la motivazione che consente l’ingresso/il rientro. È opportuno essere pronti a mostrare eventuale documentazione di supporto e a rispondere a eventuali domande da parte del personale preposto ai controlli. 

Si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato (è consentito il transito aeroportuale, senza uscire dalle zone dedicate dell’aerostazione). È inoltre necessario sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 14 giorni.

Per maggiori info, visita il sito dell'ambasciata italiana a Tunisi nella sezione dedicata.

Una panoramica di Tunisi con il porto sullo sfondo

Una panoramica di Tunisi con il porto sullo sfondo

TRAGHETTI BARCELLONA

Il trasporto passeggeri con destinazione Barcellona dal porto di Civitavecchia è attualmente operativo.

DA CIVITAVECCHIA A BARCELLONA

È consentito l’ingresso in Spagna dall'Italia, senza obbligo di quarantena.

Dal 23 novembre 2020 è obbligatorio presentare un test molecolare PCR negativo (non sono ammessi i test rapidi) effettuato nelle 72 ore antecedenti l’ingresso (per via aerea o marittima) nel Paese.

Per l’Italia, l’obbligo riguarda i passeggeri provenienti da qualunque Regione. Prima dell’ingresso in Spagna per via aerea o marittima è inoltre necessario compilare un “formulario di salute pubblica”.

DA BARCELLONA A CIVITAVECCHIA

Per l’ingresso in Italia dalla Spagna è obbligatorio un test molecolare o antigenico nelle 48 ore antecedenti all'ingresso (esibendo il risultato negativo), dopo aver soggiornato o transitato in Spagna nei 14 giorni antecedenti. In mancanza del test, è previsto l’isolamento fiduciario.

Il porto di Barcellona

Il porto di Barcellona

Disposizioni per il Terminal Autostrade del Mare

Sono state attivate tutte le dovute precauzioni presso il Terminal delle Autostrade del Mare, dove sono presenti le biglietterie.

All’interno possono accedere solamente quindici persone per volta dall’ingresso principale, controllato dalla PAS.

Inoltre, sono state posizionate strisce ad alta visibilità distanziate di un metro e mezzo una dall’altra, in corrispondenza di ciascuna biglietteria. Infine, verranno effettuati interventi di sanificazione in tutta l’area.

Disposizioni per il Terminal Autostrade del Mare

Disposizioni per il Terminal Autostrade del Mare

CORONAVIRUS: DISPOSIZIONI GENERALI

Invitiamo tutti i passegeri ed operatori portuali ad attenersi alle disposizioni generali ben sintetizzate nell'infografica diramata dal Ministero della Salute.

Per maggiori informazioni: www.salute.gov.it

Coronavirus: 10 comportamenti da seguire

Coronavirus: 10 comportamenti da seguire

Vota il contenuto: 
1
Media: 1 (1 voto)