Quante volte hai sognato di divorare chilometri sull’asfalto rovente, con il sole caldo che ti picchia sulla faccia ed il vento che ti scompiglia i capelli?

Quante volte con il tuo migliore amico hai progettato un viaggio on the road, a cavallo della tua motocicletta o della tua auto, per lasciarti tutto alle spalle e vivere una vacanza in assoluta libertà?

Quel momento è arrivato! Non c’è nemmeno bisogno di andare negli States, basta prendere un traghetto dal Porto di Civitavecchia, imbarcare il tuo bolide e raggiungere la costa di Barcellona, Spagna. Al resto ci abbiamo pensato noi!

Scopri l’itinerario che ti farà vivere un’avventura indimenticabile tra città d’arte, spiagge, mare e tanto divertimento! 10 tappe per visitare e scoprire la Spagna da un diverso punto di vista....il tuo!

SPAGNA ON THE ROAD: L'ITINERARIO

Quasi ogni giorno il Porto di Civitavecchia è collegato con Barcellona dalle navi traghetto della Grimaldi Lines, grazie alle quali puoi imbarcare il tuo veicolo e vivere il road trip dei tuoi sogni.

Ecco le 10 tappe che abbiamo pensato per te...inoltre come ogni Easy Rider che si rispetti ci vuole la colonna sonora giusta! ASCOLTA LA PLAYLIST!

Spagna on the Road: le tappe dell'itinerario partendo dal Porto di Civitavecchia

Spagna on the Road: le tappe dell'itinerario partendo dal Porto di Civitavecchia

CLICCA QUI PER SCARICARE LA MAPPA

Per realizzare questo itinerario on the road avrai bisogno di almeno 10 giorni liberi. Ogni tappa sarà una continua scoperta tra monumenti, musei, spiagge ed imperdibili luoghi da visitare. Se hai più giorni, tanto meglio!

Le cose da vedere lungo il percorso sono tantissime, noi ti forniremo i suggerimenti sulle mete top, ma ovviamente sentiti libero di improvvisare!

1. BARCELLONA

Barcellona non ha certo bisogno di presentazioni!

Arte, mare e buona cucina sono solo alcuni degli ingredienti che la rendono una delle città europee più belle e ricercate. Punto di partenza e arrivo del viaggio, la capitale della Catalogna, è la seconda città della Spagna dopo Madrid.

Dal momento che le cose da fare e vedere a Barcellona sono tantissime, il nostro consiglio è di rimanere almeno 2 giorni. La Sagrada Familia, Parc Güell, Casa Batlló, Casa Milà, La Rambla, il Quartiere gotico con le sue splendide chiese, la montagna di Montjuic con il suo Castello e molto altro, sono solo alcune dei principali punti di interesse.

Il tutto circondato dalla bellissima spiaggia della Barceloneta, ottima cucina e tanti locali dove fare festa fino alle prime luci dell'alba. Inoltre visitare la città a bordo della tua motocicletta sarà un'esperienza unica!

Prima di ripartire leggi anche il nostro articolo 10 Cose da Vedere a Barcellona e buon divertimento!

Il panorama di Barcellona dall'alto di Parco Guell

Il panorama di Barcellona dall'alto di Parco Guell

2. TARRAGONA

Tarragona è una vivace città di mare distante 100 km da Barcellona. Per raggiungerla impiegherai circa 1 ora di viaggio. Lungo la strada poco prima di arrivare in città fermati a visitare le rovine dell'antico Acquedotto Romano Pont del Diable, patrimonio mondiale dell'Unesco.

L'identità storica di Tarragona, si deve alle tracce romane e medievali che ancora oggi testimoniano le due epoche di massimo splendore della città, grazie alla presenza di monumenti di notevole importanza.

Tra questi la caratteristica Cattedrale, con la sua collezione di arazzi e quadri gotici od il grande Anfiteatro Romano, in grado di contenere fino a 13 mila spettatori!

Tarragona

Tarragona

Sulle fondamenta dell'anfiteatro si trovano anche una Basilica Visigota risalente al VI secolo ed una chiesa cattolica del XII secolo. Ed ancora le rovine romane in Avenida Catalunya, od il Museo Archeologico Nazionale, oltre a bellissime spiagge bagnate da acque cristalline.

Infine se cerchi un po' di sano divertimento nelle vicinanze di Tarragona hai davvero l'imbarazzo della scelta. Dallo Universal Mediterranea, il parco attrazioni della Universal Studios, all'Aqualeon, una sorta di safari acquatico passando infine per il parco acquatico Aquopolis.

3. VALENCIA

Per raggiungere Valencia, prossima tappa del tuo road trip puoi scegliere se percorrere l'autostrada A7, o la N340, che si snoda lungo la Costa del Azahar e tocca diverse località tra cui Vinaroz, Benicarló, Peñíscola, Alcalà de Xivert, Oropesa del Mar, Torreblanca, Benicassim e Castellón de la Plana.

Valencia è la terza città più grande della Spagna, caratterizzata da clima caldo e una vivace vita notturna. Il centro della città e l'antico quartiere di El Carmen si trovano sulla riva destra del Rio Turia. Qui una volta arrivati potrete comodamente spostarvi con la metropolitana, lasciando la moto in uno dei numerosi parcheggi custoditi.

Le cose da fare e vedere a Valencia sono moltissime: la Cattedrale con l'alta torre del Miguelete da cui si gode di una bella panoramica sulla città; la moderna Città della Scienza e delle Arti progettata dall'architetto Calatrava che racchiude al suo interno attrazioni quali l'Oceanografic, l'Umbracle, il Palazzo delle Arti, il Museo della Scienza e l'Hemisfèric ed il Barrio del Carmen con la movida dei suoi locali.

Solo qui potrai assaggiare l'originale paella valenciana oltre ad altre specialità come l'Horchata e l'Agua de Valencia.

La Città dell'Arti e della Scienza a Valencia

La Città dell'Arti e della Scienza a Valencia

4. GRANADA

Per raggiungere Granada, nel cuore stesso dell'Andalusia, stavolta dovrai percorrere ben 500 km, perciò ti consigliamo vivamente di spezzare il viaggio con una tappa intermedia. Lungo la costa, puoi fermarti ad Alicante o Cartagena, mentre nell'entroterra Murcia offre una valida alternativa.

Se vuoi vivere un esperienza davvero unica il nostro consiglio è di passare lungo la costa e raggiungere Almeria. Qui lungo la strada che ti porterà a Granada, si trova il Deserto di Tabernas, l'unico vero deserto europeo, dove potrai rivivere l'atmosfera dei film di Sergio Leone. In questo Far West Europeo, infatti, sono stati girati capolavori come Per un Pugno di Dollari e molte altre pellicole spaghetti western.

In questa Mini Hollywood puoi trovare davvero di tutto! Dal saloon, agli uffici dello sceriffo con le prigioni e la banca a poca distanza, dal negozio del barbiere, al piazzale dove sfidarsi a duello.

Il Deserto di Tabernas

Il Deserto di Tabernas

Granada, è una città ricca di storia e cultura a metà strada tra i monti della Sierra Nevada e la Costa Tropicale che si affaccia sull'Africa. Passeggiando tra le sue strade ti imbatterai nell'Alhambra, roccaforte costruita dai sovrani musulmani sulle rovine dell'antica cittadella di Alcaza, o nell'Albayzin, antico quartiere in cui si stanziarono i Mori dopo la Reconquista.

Granada è una città meravigliosa che ti rimarrà nel cuore, e poi come recita un celebre detto spagnolo "chi non ha visto Granada, non ha visto nulla".

Granada - Alcazaba

Granada - Alcazaba

Tra le altre meraviglie di Granada, visitate anche il Generalife, palazzo avvolto da meravigliose colline e splendidi giardini od il Parco delle Scienze di Granada dove avrai la possibilità di apprendere la storia della scienza in modo semplice e divertente. Infine non perdere la Cattedrale di Granada, considerata la più grande espressione di chiesa rinascimentale della Spagna.

Prima di ripartire ricorda di assaggiare i tipici piatti speziati della cucina tradizionale di Granada, con il suo mix di sapori arabi ed spagnoli.

5. SIVIGLIA

Sono 250 i chilometri che separano Granada da Siviglia. Per raggiungerla puoi percorrere l'A92 ed impiegare 2 ore e 40 minuti circa.

Una volta arrivato sarai travolto dalla vitalità di questa incantevole città, pura essenza della Spagna! La Capitale dell'Andalusia è flamenco, tapas, corrida e feste fino al mattino.

Il patrimonio artistico di Siviglia vanta un centro storico medievale, che sorge intorno al tranquillo fiume Guadalquivir.

Tra le mete irrinunciabili della città sono la Cattedrale di Siviglia, la Giralda e l’Alcazar, il pittoresco Barrio de Santa Cruz, tipico quartiere andaluso, Plaza de España con la sua vastità e la sua decorazione con piastrelle di ceramica e fontane, la Torre del Oro e la chiesa barocca di Macarena.

Sali anche sulla Ruota Panoramica nei giardini del Prado de San Sebastian per una bella panoramica della città ed ovviamente assisti ad almeno uno dei tanti spettacoli di flamenco.

Siviglia

Siviglia

6. CORDOBA

Per raggiugere la prossima tappa impiegherai poco meno di 2 ore attraversando il suggestivo paesaggio dell'Andalusia. La provincia di Cordoba è caratterizzata dalla Sierra Morena a nord e da zone agricole e campagna dominate da vigne e oliveti che ne caratterizzano il paesaggio a sud.

Cordoba è la città più araba di tutta l'Andalusia. Il centro storico di questa città, dichiarata Patrimonio Mondiale dall’Unesco, racchiude tesori nascosti tutti da scoprire.

La Mezquita di Cordoba

La Mezquita di Cordoba

Tra le cose da vedere a Cordoba non si può dimenticare la Mezquita, una delle moschee più belle d'Europa, vero simbolo della città ed il palazzo de l’Alcazar de los Reyes Cristianos, ricco di giardini.

Ma le sorprese non finiscono qui... in Plaza del Potro, di fronte al Museo di Belle Arti, si trova la Locanda del Puledro, la stessa descritta Cervantes nel suon Don Chisciotte.

E ancora Piazza della Corredera, l'antico quartiere ebraico detto la Juderia, Il Ponte Romano sul fiume Guadalquivir e la Sinagoga.

Dopo esserti perso tra i vicoli e le piazza di Cordoba, come il celebre Vicolo dei Fiori o la Piazza delle Piccole Botteghe, fermati all'Hammam Al Ándalus per riposarti dopo la lunga giornata con un bagno rilassante in una delle sue vasche di acqua calda.

7. TOLEDO

Rimettiamoci in marcia per raggiungere Toledo, settima tappa del viaggio. La strada da fare stavolta è di circa 340 km, perciò il nostro consiglio è quello di fermarti per una pausa. Dopo circa 2 ore, superando il Parco Naturale Sierra de Cardeña e Montoro, sarai nei pressi di Ciudad Real a metà strada del viaggio.

Toledo è una città medioevale con stradine strette, ricca di negozi tipici che vendono coltelli e porcellana, sempre piena di sorprese grazie a scorci e panorami inaspettati. La piazza principale, dove si trova anche l’ufficio turistico, è Plaza Zocodover.

Proprio dietro questa piazza si trova il Museo de Santa Cruz, magnifico edificio gotico con diversi chiostri e dipinti di El Greco. Il celebre artista, il cui vero nome è Domenikos Theotokopoulos, vissea Toledo per oltre 30 anni. 

Alle spalle del museo si trova l'imponente fortezza dell’Alcazar mentre un'altra tappa da non perdere durante la visita a Toledo è la Cattedrale, una delle chiese gotiche più grandi al mondo.

Toledo

Toledo

8. MADRID

Madrid dista solo 70 km da Toledo: 1 ora di viaggio e sei arrivato nella Capitale della Spagna! La città che non dorme mai.

Madrid oltre ad essere famosa per la sua incessante movida, i suoi tanti locali e ristoranti è una città in grado di mettere d'accordo proprio tutti. Chi ama l'arte e l'architettura troverà pane per i suoi denti, così come chi non ha nessuna intenzione di chiudersi in un museo, qui troverà quello che cerca.

Madrid

Madrid

A Madrid si trovano alcuni importantissimi musei, primo tra tutti il Prado. Da Caravaggio a Goya, da Raffaello a Velasquez, questo museo raccoglie la storia dell'arte europea degli ultimi cinque secoli.

Il museo Reina Sofia, invece, raccoglie opere d'arte dai primi del novecento fino ai giorni nostri. Viene dato ampio spazio ai pittori spagnoli come Dalì, Mirò e Picasso. manco a dirlo, l'attrazione principali dei molti turisti che lo affollano ogni giorno è La Guernica.

Infine per concludere il trittico museale, ricordiamo anche il museo Thyssen-Bornemisza che annovera opere di Van Eyck, Caravaggio, Van Gogh, Gauguin e Hopper.

Tra i luoghi più importanti da visitare ricordiamo Plaza Mayor, il Palazzo Reale, Il Parco del Ritiro ed Mercado San Miguel.

Per chi invece preferisce esplorare la città e conoscerne l'anima più trasgressiva e movimentata, il Barrio di Chueca è un must assoluto.

L'ingresso del Museo del Prado a Madrid

L'ingresso del Museo del Prado a Madrid

9. SARAGOZZA

Ultima tappa di questo viaggio, la città di Saragozza, quinta città della Spagna è la capitale della comunità autonoma dell'Aragona.

Situata sulla riva del fiume Ebro, questa città è ricca di monumenti affascinanti in stile mudejar, ricordo dell'influenza araba. Tra questi, il Palazzo dell'Aljaferia e la Cattedrale sono i principali testimoni del lungo periodo musulmano. Non mancano tracce del periodo romano, di cui sono ancora conservate le mura del centro storico.

Tra i principali luoghi da visitare a Saragozza vanno ricordate la splendida Basilica di Nuestra Senora del Pilar, la Cattedrale di San Salvador, Il Palazzo dell'Aljafería, la Lonja e la nuova Torre del Agua, costruita in occasione dell'Expo 2008, dal quale la città è uscita fuori con un nuovo volto, diventando una delle mete turistiche più gettonate della Spagna.

Le zone più frequentate sono quelle del Mercato Centrale e di Bolivia la Paz con locali e ristoranti, ma nel centro storico troverai la maggiore concentrazione di discoteche e pub dove trascorrere la serata.

Nuestra Senora del Pilar a Saragozza

Nuestra Senora del Pilar a Saragozza

10. RITORNO A BARCELLONA

Dopo 10 tappe e oltre 2.300 chilometri di strada, eccoci infine arrivati alla conclusione di questo lungo ed emozionante viaggio on the road che ti ha portato alla scoperta di importanti città d'arte, monumenti, colori e sapori che siamo sicuri ti porterai dietro per sempre.

Ora aspettiamo solo il tuo racconto di viaggio in prima persona!

Spagna on the Road

Spagna on the Road

p.s. nel frattempo lasciati trascinare dalla nostra PLAYLIST!

Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (3 votes)

condivisioni