Avete a disposizione 1 e 2 giorni per visitare Roma? Bene, mettetevi comodi e scoprite insieme a noi la guida pratica di Roma che vi proponiamo. Vi mostreremo i 10 itinerari assolutamente imperdibili, da fare a piedi con i vostri bambini o utilizzando i mezzi pubblici, da vedere almeno una volta nella vostra vita durante la visita a Roma.

Il Colosseo

Il Colosseo

Non crediamo che serva una presentazione per dichiarare il Colosseo come il monumento più importante e conosciuto di Roma, tanto da diventarne il simbolo stesso della città. Patrimonio dell’Unesco e una delle nuove sette meraviglie del mondo il Colosseo si erge nel cuore di Roma con i suoi oltre 3.000 metri quadrati di superficie e 48 metri di altezza. E’ possibile entrare e visitarlo pagando un biglietto.
DA FARE: comprare il biglietto online ed evitare le lunghe file.
LA FOTO: salite sulla collinetta tra l’arco di Traiano il Colosseo e scattatevi un bel selfie. Attenti a non disturbare le coppiette che si sono appena sposate…

Il Pantheon

Il Pantheon

Il grande Michelangelo definì il Pantheon “opera di angeli e non di uomini”. Maestoso, di una bellezza e di una forma rara sorge nel pieno centro di Roma a pochi passi da Piazza Navona. L’entrata è libera.
Quando lo visiterete non potrete non notare guardando in alto il grande “oculus”, un immenso foro che si trova al centro della cupola e che la leggenda narra sia stato creato dal diavolo in fuga dal tempio di Dio.
DA FARE: mettersi al centro e guardare in alto, possibilmente tenendo chiusa la bocca.
LA FOTO: mettetevi al centro della piazza dietro la fontana di Piazza della Rotonda e...vi divertirete tanto.

I Fori Imperiali

I Fori Imperiali

I Fori imperiali rappresentano una delle aree archeologiche e storiche più riconosciute al mondo. Camminare tra i resti di un impero che fu è un po’ come una passeggiata nella storia. Situati tra il Colosseo e Piazza Venezia i Fori imperiali sono uno dei punti di interesse più amati dai turisti.
DA FARE: camminare, con gusto, guardando contemporaneamente a destra e sinistra cercando di non perdersi neanche un sassolino dell’epoca romana.
LA FOTO: arrivate in fondo ai Fori imperiali lato Piazza Venezia, giratevi (alle spalle avrete il complesso del Vittoriano) e divertitevi a scattare foto ai Fori con lo sfondo del Colosseo. Un consiglio: se potete scattate in notturna.

La Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro

Parliamo della chiesa più grande del mondo! E’ davvero difficile decidere se sia più bella dentro o fuori. Bramante, Raffaello, Antonio da Sangallo il Giovane, Peruzzi, Michelangelo. Soprattutto Michelangelo con la sua pietà, una delle sue migliori opere.
DA FARE: salire sulla cupola per ammirare una delle viste più belle sulla città eterna.
LA FOTO: posizionatevi 30-40 metri dietro l’obelisco di piazza San Pietro e da lì fotografate la splendida facciata della Basilica.

La Cappella Sistina

La Cappella Sistina

Se pensiamo alla Cappella Sistina non si può non parlare di Michelangelo Buonarroti: 10 anni impiegò il grande maestro per terminare gli affreschi. La Cappella Sistina si trova all’interno dei Musei Vaticani.
DA FARE: nella vostra visita ai musei vaticani vi consigliamo di dare priorità al capolavoro di Michelangelo per poi “passare” alle altre opere.
LA FOTO: evitate di provare a fare foto al capolavoro di Michelangelo. Oltre a rovinare gli affreschi vi ritroverete con delle foto di pessima qualità. Se proprio vi scappa il dito concentratevi su queste opere: le 7 cose da vedere ai musei Vaticani.

Villa Borghese

Villa Borghese

Se non è il parco più amato dai romani poco ci manca. Verde, arte e divertimento racchiusi in 80 ettari, che volere di più? Potrete decidere di farvi una bella passeggiata oppure entrare nella Galleria Borghese e scoprire le opere di Tiziano, Raffaello e Caravaggio, portare i vostri bambini al Bioparco o alla ludoteca “Casina di Raffaello” o visitare i numerosi ristoranti e cinema.
DA FARE: entrare nel museo di Galleria Borghese.
LA FOTO: indiscutibilmente al giardino del Pincio dove avrete davanti a voi tutta Roma. Ci ringrazierete…

La fontana di Trevi

La fontana di Trevi

Resa immortale dalla “Dolce vita” di Fellini la fontana di Trevi è ancora oggi una delle mete più visitate dai turisti. Si tratta di un vero e proprio capolavoro d’architettura, scultura e ingegneria. Al centro troverete la figura di Oceano, poi le statue che rappresentano Salubrità e Prosperità ed infine i due cavalli che idealmente identificano il mare burrascoso (a sinistra) e calmo (a destra). 
DA FARE: lanciare una monetina. La tradizione popolare dice che solo a seguito di questo gesto vi sarà possibile esaudire il desiderio di tornare a Roma. 
LA FOTO: scendete la piccola scalinata, arrivate in prima fila attendendo pazientemente il vostro turno e scattate foto a volontà. I selfie escono particolarmente bene…

Il Vittoriano a Piazza Venezia

Il Vittoriano a Piazza Venezia

Piazza Venezia è situata nel mezzo del crocevia turistico romano: tra il Colosseo e i Fori imperiali da una parte e via del Corso e via Nazionale dall’altra. Se avete tempo visitate il Vittoriano che per maestosità, importanza culturale e storica rappresenta il simbolo dell’Italia degli ultimi due secoli.
DA FARE: salire fino alla terrazza del Vittoriano e ammirare da vicino le due quadrighe della patria e della libertà.
LA FOTO: dirigetevi verso il centro della piazza, prestando attenzione alle macchine (!!), centratevi il più possibile in linea con il Vittoriano e avrete delle bellissime foto ricordo.

Piazza Navona

Piazza Navona

Bellissima, rilassante e piena di cose interessanti da vedere: dal barocco della chiesa di Sant’Agnese in Agone costruita dal Borromini alla fontana dei quattro fiumi realizzata dal Bernini, da palazzo Pamphilj alle fontane del moro e del Nettuno.
DA FARE: visitarla durante i giorni di Natale quando la piazza si riempie di mercatini e sprizza gioia da tutti i sampietrini.
LA FOTO: il must è la foto della statua del Rio della Plata che si difende dall’imminente caduta della chiesa di Sant’Agnese. Si tratta di uno scherzo che il Bernini architettò nei confronti del Borromini.

La barcaccia e sullo sfondo la scalinata di Trinità dei Monti

La barcaccia e sullo sfondo la scalinata di Trinità dei Monti

Piazza di Spagna è probabilmente una delle piazze più famose al mondo. Difficile non emozionarsi ammirando la splendida scalinata di Trinità dei Monti o sedendosi sui bordi della Barcaccia.
Ce n’è anche per gli amanti della poesia inglese, grazie ai musei di Keats e Shelley, come per quelli dello shopping grazie alle vicinissime via dei Condotti e via del Corso.
DA FARE: sedersi sulla scalinata di Trinità dei Monti e osservare la gente che passa.
LA FOTO: ve ne suggeriamo due. Una alla scalinata, l’altra alla piazza vista dai balconcini di Trinità dei Monti.

Le grandi bellezze di Roma

Le grandi bellezze di Roma

ROMA A PIEDI E CON BAMBINI: CONSIGLI PRATICI

Tutti gli itinerari che vi abbiamo proposto in questa guida di Roma possono essere tranquillamente fatti a piedi e con bambini al seguito. Avendo bambini il nostro consiglio è di spezzare la visita in due giorni in modo da non stancare troppo i vostri piccoli.
Se invece aveste solo un giorno a disposizione sappiate che tutti i punti di interesse di questa top 10 di Roma sono ben collegati con i mezzi pubblici, per cui il consiglio è di sfruttarli il più possibile. Per maggiori informazioni consultate la mappa presente in questo articolo di approfondimento: come muoversi a Roma.

Info utili

Una precisazione: Roma presenta una tale ricchezza storica e culturale che è impossibile elencare in un unico articolo tutte le sue bellezze. La classifica che vi abbiamo presentato è il frutto della nostra esperienza e conoscenza della città unito al gradimento dei turisti. Per ottenere maggiori informazioni trovate gli approfondimenti cliccando direttamente sul titolo di ogni punto di interesse.

COME ARRIVARE

COME ARRIVARE DA CIVITAVECCHIA
COME MUOVERSI A ROMA

Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (2 votes)

condivisioni