Poco distante dal Museo Etrusco di Tarquinia, si trova la Chiesa di Santa Maria di Castello, magnifico esempio di arte romanica medioevale.

Situata fuori dalla cinta muraria, la chiesa si raggiunge in pochi minuti a piedi dal centro città, attraversando Via di Porta Castello e passando sotto la Torre di Matilde di Canossa. Attraversando queste arcate vi sentirete catapultati indietro di 1000 anni!

L'atmosfera che si respira qui è semplicemente magica, specialmente di notte quando le strade sono illuminate dalla sola luce dei lampioni...il luogo ideale per una romantica passeggiata nella storia.

La facciata romanica della Chiesa di Santa Maria in Castello

La facciata romanica della Chiesa di Santa Maria in Castello

Questa chiesa in stile romanico, costruita tra il 1121 e il 1208, si trova nella zona più antica di Tarquinia, nel luogo in cui era ubicato il Castrum Cargnetum, nucleo originario dell'antica Corneto.

La facciata tripartita della chiesa è estremamente essenziale e presenta un coronamento orizzontale con la porta centrale caratterizzata da decorazioni cosmatesche, che come ci ricordano le iscrizioni in latino sono opera di Nicola e Pietro di Ranuccio, mentre le due porte minori possiedono sulla sommità delle finestre degli eleganti fregi romanici.

Al di sopra del portale si trova una bifora che ne riprende gli schemi decorativi mentre il campanile a vela posto sul tetto della chiesa è stato aggiunto nel XVIII secolo.

Particolari delle decorazioni cosmatesche sulla Porta Centrale

Particolari delle decorazioni cosmatesche sulla Porta Centrale

Il grandioso interno della Chiesa di Santa Maria di Castello è anch’esso di stampo romanico. La struttura è disposta su tre navate rette da massicci pilastri su cui poggiano archi a pieno centro.

Ai lati sono disposte quattro grandi campate percorse da volte a crociera. La terza navata era sovrastata da una cupola, di cui purtroppo sono rimasti solo dei frammenti in seguito del terremoto del 1819. L'incidente ha seriamente danneggiato parte della pavimentazione musiva della campata. Questa però è fortunatamente ancora ben conservata nella campata di sinistra e in quella centrale.

Chiesa di Santa Maria in Castello - Navata interna

Chiesa di Santa Maria in Castello - Navata interna

Infine la chiesa custodisce un raffinato pergamo di Giovanni di Guittone, del XIII secolo, un ciborio e un fonte battesimale ottagonale realizzata con i marmi provenienti da un antico sepolcro.

Al termine della navata potete accedere ad un terrazzo da cui ammirare il bel panorama sulla Valle del Marta e sulle chiese di San Salvatore e San Giacomo mentre sul lato più in basso si nota la Fontana Nova di origini medievali.

Cattedrale fino al 1435, la chiesa attualmente sconsacrata oggi viene utilizzata per eventi come concerti di musica classica ed esibizioni.

La chiesa di Santa Maria in Castello è il monumento medievale più rappresentativo di Tarquinia: una tappa imperdibile per tutti gli amanti di storia e gli appassionati d'arte oltreché una suggestiva meta per fotografi, turisti ed in generale per chiunque voglia rivivere un autentico ed emozionante tuffo nel passato!

Info utili

Chiesa di Santa Maria in Castello

COME ARRIVARE
Mezzi Pubblici
Se non volete noleggiare una macchina, dal Porto di Civitavecchia potete recarvi con circa 10 minuti a piedi alla stazione Ferroviaria, prendere il primo treno (direzione Pisa Centrale/Grosseto - 1.50€) e scendere dopo 1 fermata a Tarquinia (Museo). Per gli orari degli autobus potete consultare il sito ufficiale. Da qui proseguite per circa 10 minuti a piedi lungo Via di Porta di Castello e siete arrivati.
 
Al ritorno dalla stazione di Tarquinia vi basterà prendere il primo treno in direzione Civitavecchia/Roma Termini. Per gli orari dei treni consultate il sito di Trenitalia.
 
In alternativa da Piazza Vittorio Emanuele (Cattedrale) potete prendere la linea COTRAL in direzione Tarquinia (Barriera S.Giusto) che vi lascerà a pochi passi dal Museo e proseguite a piedi.
 
In auto
- Da Roma: prendere l'autostrada fino a Civitavecchia e la Statale Aurelia (90 km).
- Da Grosseto: Strada Statale Aurelia in direzione sud (90 km).
- Da Viterbo: via Vetralla - Monte Romano oppure via Tuscania; in entrambi i casi non più di 45 km.
ORARI

Orario invernale: dal venerdì alla domenica dalle ore 10:30 alle ore 12:30. In estate la chiesa è visitabile anche dalle 17:30 alle 19:30.

PREZZI

Ingresso gratuito

Vota il contenuto: 
Il contenuto non è stato ancora votato da nessuno

condivisioni