DURATA

3-5 ore

Difficoltà

Facile

Budget

Basso

Le tappe dell'itinerario

  1. La Piramide Cestia

    Orari delle visite, prezzo dei biglietti e tutte le informazioni utili per visitare la Piramide di Roma

  2. Il Cimitero Inglese

    Orari di apertura, gli artisti sepolti e i prezzi dei biglietti del cimitero acattolico di Roma

  3. San Pietro visto dal Buco della serratura

    Vedere San Pietro dal buco della serratura? Dove andare e come raggiungere l'Aventino per scoprire uno dei tesori nascosti di Roma: La Basilica di San Pietro come non l'avete mai vista

  4. La bocca della Verità a Roma: dove si trova l’icona di Vacanze Romane?

    Scopri gli orari di apertura, le curiosità, la storia e la leggenda della Bocca della Verità, icona immortale delle Vacanze Romane di Audrey Hepburn

  5. Il Circo Massimo

    Circo Massimo: cosa vedere, storia e come arrivare in uno dei siti archeologici più belli di Roma

Avendo una mezza giornata a disposizione per visitare Roma e conoscendo già i grandi classici della Capitale come il Colosseo, i Fori imperiali o il Vittoriano vi suggeriamo questo itinerario alternativo tra il sacro e il profano. Mettetevi scarpe comode, avrete da camminare un paio di chilometri, ma a fine percorso ci ringrazierete.

1. Il nostro tour inizia dalla sorprendente Piramide Cestia. Prendete la linea B della metro e fermatevi a “Piramide”. Una volta usciti dalla stazione non potrete non notare un enorme piramide con mattoni in cemento. Vi trovate davanti alla Piramide Cestia la tomba voluta da Caio Cestio, uomo politico e membro del collegio sacerdotale degli epuloni, che dispose nel testamento la costruzione di un sepolcro a forma di piramide. Eretta tra il 18 e il 12 a.C. è l’unico monumento del genere a Roma. E’ possibile effettuare anche visite guidate che vi porteranno dentro la Piramide fino alla tomba di Caio Cestio.

La Piramide Cestia con affianco Porta San Paolo e i resti delle mura aureliane

La Piramide Cestia con affianco Porta San Paolo e i resti delle mura aureliane

2. Girate ora dietro la Piramide e scoprirete un’oasi di pace e tranquillità: state osservando il cimitero inglese, luogo di sepoltura di tutti gli stranieri acattolici vissuti e morti e Roma. La fama del cimitero deriva sia dalla grande concentrazione di artisti, scrittori e diplomatici sepolti: da John Keats a Percy Bysshe Shelley, dal figlio di Goethe ad Antonio Gramsci, sia dal valore artistico delle tombe.

Camminate nel cimitero inglese e scoprirete tombe e sculture come questa

Camminate nel cimitero inglese e scoprirete tombe e sculture come questa

3. Terminata la visita al cimitero acattolico di Roma dirigetevi verso via Marmorata e prendete la traversa a destra di Via Asinio Pollione. Seguite la strada e in meno di un chilometro sarete arrivati al Buco della Serratura: un’emozionante panorama che, dal buco della serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta, permette di "spiare" il Cupolone di San Pietro in una prospettiva nuova e diversa. Un’emozione unica al mondo.

Dal Buco della Serratura è possibile vedere il Cupolone della Basilica di San Pietro

Dal Buco della Serratura è possibile vedere il Cupolone della Basilica di San Pietro

 

Spiando il Cupolone: un'emozione unica al mondo, un tesoro nascosto di Roma
Il Buco della Serratura

Perdete 10 minuti per una breve visita al Giardino degli aranci, un parco situato a 500 metri dal Buco della serratura e che vi regalerà una splendida vista su Roma.

4. Proseguite ora verso il Tevere e in 5 minuti arriverete alla Bocca della Verità: un mascherone in marmo di 1,80 metri di diametro reso immortale dal film Vacanze romane con gli indimenticabili protagonisti Audrey Hepburn e Gregory Peck. La leggenda vuole che la bocca morda la mano di chi non afferma il vero. Provateci anche voi e fateci sapere com’è andata.
Prima di ripartire per la prossima tappa di questo itinerario non mancate di soffermarvi 2 minuti sulla piazza per osservare più da vicino il tempio di Ercole e la fontana dei tritoni.

La leggenda afferma che la Bocca della Verità morda la mano di chi non afferma il vero

La leggenda afferma che la Bocca della Verità morda la mano di chi non afferma il vero

5. Girate dietro la piazza e prendete via del Circo Massimo, vi troverete davanti al circo più antico e famoso di Roma. Qui oltre 2.000 anni fa si svolgevano le corse delle quadrighe. Oggi il Circo Massimo si presenta come un grande parco dove si svolgono grandi eventi, concerti e feste. Camminateci dentro e avrete la sensazione di camminare nella storia. Affianco noterete dei resti antichi, si tratta dei resti archeologici del colle palatino.

Il Circo Massimo con sullo sfondo il Colle Palatino

Il Circo Massimo con sullo sfondo il Colle Palatino

L’itinerario termina qui. Proseguendo con la vostra camminata vi troverete davanti alla fermata “Circo Massimo” della linea B della metro

Scrivete i vostri commenti e le vostre opinioni qui sotto. E se l'articolo vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici!

Vota il contenuto: 
5
Media: 4.3 (4 votes)

condivisioni