Se siete appena arrivati al Porto di Civitavecchia, non potete certo fare a meno di notare l’imponente edificio cinquecentesco che prende il nome di Forte Michelangelo. Il Forte Michelangelo di Civitavecchia è infatti una delle più importanti strutture architettoniche militari del litorale laziale.

Il Forte Michelangelo

Il Forte Michelangelo

IL FORTE MICHELANGELO - LA STORIA

Dovete sapere che fu lo stesso Papa Giulio II a commissionarne la costruzione al Bramante per difendere il Porto di Civitavecchia dalle continue incursioni di pirati che, a partire dal XV secolo, minacciavano la sicurezza della città stessa con saccheggi, incendi e stragi.

Se vi avvicinate al portale d’ingresso potete scorgere un’iscrizione che testimonia che fu il Papa stesso a porre la prima pietra.

I lavori del Forte iniziati dal Bramante furono portati avanti dai suoi allievi Giuliano Leno ed Antonio da Sangallo il Giovane. La fortezza infine fu compiuta nel 1535 sotto il pontificato di Papa Paolo III da Farnese, grande mecenate delle arti. 

Rimaneva solo da completare la parte superiore del cosiddetto Maschio (il maschio o mastio è una torre tipica dei castelli medievali caratterizzata da un'altezza superiore alle altre) e secondo diverse fonti l'incarico fu affidato proprio a Michelangelo Buonarroti da cui la fortezza ha definitivamente preso il nome.

Il Forte Michelangelo - Foto di Raffaele Ballirano

Il Forte Michelangelo - Foto di Raffaele Ballirano

IL FORTE MICHELANGELO - LA STRUTTURA

Il complesso del Forte Michelangelo si estende su un vasto edificio romano di età imperiale. La pianta a forma di quadrilatero è protetta agli angoli da quattro torrioni cilindrici, e dal maschio ottagonale che guarda verso il porto. Sul torrione di levante potete ammirare il simbolo appartenente allo stemma di Papa Giulio II: un albero di rovere. Lo stemma simboleggia il luogo in corrispondenza del quale il Papa benedisse e murò la pietra angolare il 14 dicembre 1508.

Le quattro torri, chiamate San Paolo (sud-est), San Pietro (sud-ovest), San Romolo (nord-ovest) e San Giulio (nord-est) sono rispettivamente conosciute anche con il nome di San Colombano, Santa Ferma, San Sebastiano e San Giovanni. Nei pressi dell'antico ingresso, che si apriva tra il Maschio e la torre di ponente, potete vedere ancora la carrucola di bronzo che serviva per abbassare ed alzare il ponte e leggere l’ordine scolpito sugli stipiti: "lasciate l’arme".

Nel torrione di San Sebastiano è ricavato un corridoio sotterraneo; un’uscita segreta della fortezza verso terra che si suppone conducesse all’interno delle mura di cinta della città mentre nel torrione di Santa Ferma, è possibile visitare la piccola cappella in onore di Santa Fermina, Patrona della città. La cappella si trova nel luogo dove la santa avrebbe trovato rifugio all’interno di una grotta. Il 28 aprile è la data di ricorrenza in suo onore. Infine all'interno dell’edificio è stato rinvenuto un intero pavimento a mosaico in stile geometrico.

Il Forte Michelangelo di notte - Foto di Marco Quartieri

Il Forte Michelangelo di notte - Foto di Marco Quartieri

IL FORTE MICHELANGELO OGGI

Sede della Capitaneria di Porto, il Forte Michelangelo è stato recentemente al centro di un’importante opera di riqualificazione del porto storico di Civitavecchia, fortemente voluta dall’Autorità Portuale con la supervisione della Soprintendenza.

Se siete di passaggio e avete a disposizione poco tempo, vi consigliamo una piacevole passeggiata lungo il nuovo percorso pedonale che circumnaviga il Forte caratterizzato da ampie aiuole verdi ed un incantevole specchio d’acqua che gira intorno alla Fortezza, come a voler ricordare il mare che in passato ne lambiva le mura.

La riqualificazione del Forte Michelangelo

La riqualificazione del Forte Michelangelo

Se ti è piaciuto questo post scopri anche l'itinerario sul Porto Storico di Civitavecchia.

Il Forte Michelangelo di Civitavecchia - Foto di Monica Volpi

Il Forte Michelangelo di Civitavecchia - Foto di Monica Volpi

Info utili

Forte Michelangelo

COME ARRIVARE

Organizza il tuo viaggio con il TRAVEL PLANNER o segui le nostre indicazioni:

Il Forte Michelangelo si trova in prossimità del Varco Fortezza all'interno del Porto di Civitavecchia. Se si trovate nei pressi della Stazione Ferroviaria di Civitavecchia è facilmente raggiungibile in circa 10 minuti a piedi attraversando Viale Garibaldi.

ORARI

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

Attualmente è visitabile solo il piazzale interno del Forte Michelangelo.

PREZZI

Ingresso gratuito

Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (4 votes)

condivisioni