All'interno di un triangolo di terra, conosciuto in passato col nome di Isola Sacra, sorge l'antica Necropoli di Porto, suggestivo sito archeologico a due passi dall'Aeroporto di Fiumicino Leonardo Da Vinci.

L'isola, che è bagnata a sud-est dal fiume Tevere, a nord dal canale di Fiumicino e a ovest dal mare Tirreno, ai tempi degli antichi romani era chiamata Insula Portuensis ma nel VI secolo d.C., per via alla forte presenza Cristiana nel territorio, acquisì l'appellativo di "Sacra".

Necropoli di Porto - Isola Sacra

Necropoli di Porto - Isola Sacra

La città di Porto, intorno al I secolo a.C. raggiunse un grande sviluppo e soprattutto grazie alla vicinanza al Porto di Claudio andò gradualmente a sostituire l'antica città di Ostia, quale principale appoggio alle attività marittime.

L'isola era attraversata da una importante strada, la Via Flavia Severiana, che metteva in comunicazione la città di Porto con l'antica Ostia. Furono proprio gli abitanti di Porto a costruire la Necropoli al lato della strada.

Le piene del Tevere e il conseguente insabbiamento dell'intera area hanno consentito un'ottima conservazione delle tombe, dal caratteristico colore rosato.

Le tombe della Necropoli di Porto con le caratteristiche pareti rosate

Le tombe della Necropoli di Porto con le caratteristiche pareti rosate

La Necropoli fu scoperta nel 1925 dopo l'opera di bonifica dell’Isola Sacra. Altri scavi condotti negli anni successivi hanno portato alla luce l’intera necropoli, estesa per 400 metri e composta da circa 150 sepolcri.

Gli edifici sono raggruppati in piccoli isolati, separati da aree verdi, piazzette e stradine di passaggio. La tipologia più diffusa è quella delle Tombe Familiari a grande camera quadrata ma è possibile anche imbattersi in tombe cosiddette più "povere" sparse in tutta l'area.

Le tombe servivano a manifestare la posizione del defunto e della sua famiglia all'interno della società e per questo motivo si affacciano sulla strada e sono decorate con pitture, mosaici ed iscrizioni.

Uno spiazzo tra alcuni sepolcri decorati nella Necropoli di Porto

Uno spiazzo tra alcuni sepolcri decorati nella Necropoli di Porto

Sulle facciate di diverse tombe, sono poste iscrizioni e rilievi in terracotta raffiguranti il mestiere del defunto. Da questo sappiamo infatti che la necropoli doveva essere presumibilmente destinata ad un ceto medio composto da artigiani, bottegai e commercianti.

Sulla tomba n.100 compaiono ad esempio ai due lati della porta il chirurgo Marco Ulpio Amerimno intento sulla gamba di un paziente e l'ostetrica Scribonia Attice china davanti alla partoriente. Ci sono inoltre mosaici che descrivono le attività di acquaioli, fabbri e mietitori. Trattandosi di una città marinara, abbondano i riferimenti ai mestieri di mare. Il mosaico della tomba n.43 raffigura un faro con due navi con una significativa scritta in greco antico che recita: "Qui cessa ogni affanno".

La necropoli di Porto si è straordinariamente conservata fino ai giorni nostri! Una città dei morti capace di sopravvivere alla città dei vivi, che ancora oggi ci regala una suggestiva testimonianza sul rapporto degli antichi romani con l’aldilà.

Questo articolo e la vostra visita terminano qui. Ma se avete ancora tempo, nelle vicinanze si trovano anche le rovine dell'Antico Porto di Traiano, la Chiesa di Sant’Ippolito e Lucia all'interno del complesso dell'Episcopio di Porto e per gli amanti della natura la graziosa Oasi di Porto che si affaccia sul piccolo Lago Traiano.

Come sempre...scriveteci i vostri commenti e suggerimenti nel box in fondo all'articolo.

Info utili

Necropoli di Porto - Isola Sacra

COME ARRIVARE

Da Civitavecchia: prendete l'autostrada A12/E80 e proseguite fino ad oltrepassare il casello di Maccarese/Fregene. Prendete l'uscita verso Aeroporto di Fiumicino ed entrate in A91. Prendete l'uscita verso Ostia-Fiumicino e proseguite in direzione Via Arturo Dell'Oro. Alla rotonda prendete la 2° uscita ed imboccate Via Alessandro Guidoni. Alla successiva rotonda prendete sempre la 2° uscita e proseguite lungo la SS296 in direzione di Via Pal Piccolo a Isola Sacra.

Da Roma: dalla Cristoforo Colombo prendete l'A91 e proseguite come illustrato sopra.

ORARI
La Necropoli di Porto può essere visitata il primo e l'ultimo Giovedì di ogni mese previa prenotazione telefonica chiamando il numero +39 06 6583888 o scrivendo a sbao-osan@beniculturali.it
- Ingresso: 9:30 - 13:30 con uscita del pubblico entro le 14:00
- Giorni di chiusura: 25 Dicembre, 1 Gennaio e 1 Maggio
PREZZI
Ingresso gratuito.
*La Necropoli è sprovvista di punti ristoro.
*L’area della Necropoli è in parte accessibile ai disabili purché con assistenza.
Vota il contenuto: 
5
Media: 4.3 (3 votes)

condivisioni