Visitare la Città Eterna può essere dispendioso, ma è possibile fare 10 cose completamente gratis a Roma!

La Capitale d’Italia rappresenta una delle mete turistiche più gettonate da viaggiatori di tutto il mondo. Monumenti, musei, chiese, che spesso sono a pagamento. Noi, dopo le 10 cose da vedere a Roma, vi proponiamo un itinerario di Roma completamente gratuito per un viaggio all'insegna del low cost.

1° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: VISITARE LE PIAZZE DI ROMA

Da Piazza Navona a Piazza di Spagna, sono diverse le piazza di Roma che vale la pena di visitare.

Prima fra tutte Piazza Navona, una delle più conosciute della città, sempre affollata, in particolar modo, nelle festività natalizie, perché ospita il mercatino di Natale e ogni 6 gennaio la befana appare magicamente nella piazza. La sua forma è quella simile a uno stadio, perché in antichità veniva riempita d’acqua e si trasformava nel campo di guerra per le battaglie navali. 

Piazza Navona di notte (Roma)

Piazza Navona di notte (Roma)

Non meno importante, c'è Piazza di Spagna con le sue meravigliose scalinate, fino alla Chiesa di Trinità di Monti. Anch'essa sempre super affollata di turisti. 

Vale la pena citare Piazza Farnese, la piazza rinascimentale più imponente di Roma, dominata da Palazzo Farnese, che ospita l’ambasciata francese, meravigliosi edifici e bellissime fontane.

Ma poi c’è Piazza del Popolo, Piazza Venezia, Piazza Campo de’ Fiori e tantissime altre, noi abbiamo stilato una classifica delle 10 piazze più belle di Roma, ovviamente tutte gratis!

Piazza di Spagna con la sua meravigliosa scalinata fino alla Chiesa di Trinità dei Monti (Roma)

Piazza di Spagna con la sua meravigliosa scalinata fino alla Chiesa di Trinità dei Monti (Roma)

2° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: FONTANE DI ROMA

Roma è piena di fontane di ogni genere, dalle fontane monumentali ai cosiddetti “nasoni”. Non basterebbe una settimana per vederle tutte.

Sicuramente la più suggestiva è la Fontana di Trevi, in stile barocco, famosa per il film “La Dolce Vita” di Federico Fellini, dove Anita Ekberg invita Marcello Mastroianni a immergersi nella fontana insieme a lei.

La Fontana di Trevi si trova nell’omonima piazza, a fianco del palazzo Conti di Poli. Venne costruita per mano di Nicola Salvi, su commissione di Papa Clemente XII, dopo che nei secoli passati diversi progetti per una fontana monumentale non erano stati portati a compimento. L’inaugurazione avvenne nel 1735, ma la fontana venne terminata solo nel 1762 con Giuseppe Pannini.

Fontana di Trevi (Roma)

Fontana di Trevi (Roma)

Molto bella è anche la Fontana dell’Acqua Paola, conosciuta da tutti come il Fontanone, che si trova sul colle del Gianicolo. Si tratta della mostra terminale dell’Acquedotto Traiano-Paolo, costruita per volere di papa Paolo V Borghese e composta da cinque grandi arcate fiancheggiate da colonne e l’iscrizione dedicatoria in alto. Purtroppo è possibile visitare gratuitamente solo l’esterno.

Per non parlare della Fontana del Nettuno a Piazza Navona. Insomma le fontane a Roma sono davvero tante e vale la pena visitarle tutte (gratis!).

Fontana dell'Acqua Paola - Il Fontanone (Roma)

Fontana dell'Acqua Paola - Il Fontanone (Roma)

Fontana del Nettuno a Piazza Navona (Roma)

Fontana del Nettuno a Piazza Navona (Roma)

3° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: GIARDINO DEGLI ARANCI E BUCO DELLA SERRATURA

La terza cosa da fare a Roma gratis è sicuramente visitare il colle dell’Aventino, dove si trovano il Giardino degli Aranci e il Buco della Serratura. Due posti davvero unici!

Il primo è un parco con meravigliosi alberi di arance amare e una vista spettacolare di tutta Roma, La seconda attrazione turistica è l’emozionante veduta del Cupolone della Basilica di San Pietro, vista da una prospettiva unica: il buco della serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta.

Rimanendo in tema Parchi a Roma, vale la pena vistare anche Villa Borghese e Villa Pamphili, due polmoni verdi della città davvero meravigliosi.

Vista dal Buco della Serratura (Roma)

Vista dal Buco della Serratura (Roma)

4° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: APPIA ANTICA

L’Appia Antica o “Regina Viarum” è un’antica strada romana che collegava Roma a Brindisi, costruita per volere di Appio Claudio nel 312 a.C. L’inizio della via parte dal lato curvo del Circo Massimo (che tra l’altro è possibile visitare anch’esso gratuitamente), ovvero Porta Capena delle antiche Mura Serviane.

Il primo monumento che si può ammirare è il celebre Sepolcro degli Scipioni. Da qui, lungo l’Appia Antica con basoli ancora originali, un susseguirsi di antichi siti come la Villa dei Quintili, la Valle della Caffarella, ma soprattutto la Basilica di San Sebastiano.

L'Appia Antica con basoli originali (Roma)

L'Appia Antica con basoli originali (Roma)

5° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: IL ROSETO COMUNALE

Sulle pendici dell’Aventino, a due passi dal Circo Massimo, si trova anche il Roseto Comunale di Roma, una delle più prestigiose collezioni botaniche di rose, che permette di ripercorrere la storia e l’evoluzione della rosa dall’antichità fino ad oggi. All'interno sono presenti alcuni esemplari che risalgono a 40 milioni di anni fa

Il momento ideale per visitare gratuitamente il Roseto Comunale è da fine aprile a metà giugno, ma è sempre favoloso in ogni periodo dell’anno. 

 


 

Il Roseto Comunale di Roma

Il Roseto Comunale di Roma

Il Roseto ospita circa 1.100 varietà di rose botaniche, antiche e moderne da tutto il mondo.

Gli esemplari coltivati provengono dall'Estremo Oriente fino al Sud Africa, dalla Vecchia Europa fino alla Nuova Zelanda, passando per le Americhe.

6° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: QUARTIERE COPPEDÈ

Situato a pochi passi dal centro storico, vicino al quartiere Parioli e alla storica discoteca Piper, si trova l’originale quartiere Coppedè, dove si fondono diversi generi di architettura differente. Dal Liberty all’Art Decò, fino ad influenze di arte greca, gotica, barocca e addirittura medievale.

Più che un vero e proprio quartiere, Coppedè è un delizioso complesso abitativo di 27 palazzine e 17 villini, realizzato dall’architetto Gino Coppedè nella prima metà del Novecento.

Nel quartiere si può visitare la Fontana delle Rane in piazza Mincio. Popolata da 12 rane e conosciuta per il bagno che i Beatles vi fecero vestiti dopo un concerto al Piper. Tra gli edifici, invece, i più importanti sono la Palazzina del Ragno, in stile assiro-babilonese e che si contraddistingue per un grande ragno sulla facciata, e il Villino delle Fate, famoso per la sua struttura asimmetrica e il mix di materiali che lo compongono.


 

Il Villino delle Fate e la Fontana delle Rane (Roma)

Il Villino delle Fate e la Fontana delle Rane (Roma)

7° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: ISOLA TIBERINA E IL GHETTO EBRAICO

L’Isola Tiberina è un piccolo angolo di Roma, a due passi dal Ghetto ebraico. Una zona abitata fin dall’epoca romana, costruita per collegare le due sponde del fiume Tevere. Una perfetta opera ingegneristica, che dalla fine del 1800, protegge Roma dalle possibili inondazioni.

È consigliabile, data la vicinanza, una passeggiata al vicino quartiere ebraico, considerato il più antico del mondo occidentale, che venne istituito da papa Paolo IV come Ghetto vero e proprio nel 1555 e che fu smantellato definitivamente solo a fine ‘800.

L'Isola Tiberina (Roma)

L'Isola Tiberina (Roma)

Il Ghetto Ebraico con la Sinagoga sullo sfondo (Roma)

Il Ghetto Ebraico con la Sinagoga sullo sfondo (Roma)

8° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: COLLE DEL GIANICOLO

Il Gianicolo è fondamentale dal punto di vista storico, perché utilizzato nella difesa della città e diventato lo scenario della battaglia di Garibaldi con le truppe francesi.

Oltre alla panoramica davvero mozzafiato, vale la pena di vedere sul colle:

  • la Fontana dell'Acqua Paola (Il Fontanone)
  • il Faro Manfredi
  • la Chiesa di San Pietro in Montorio
  • il Monumento a Garibaldi
Vista panoramica di notte dal Gianicolo (Roma)

Vista panoramica di notte dal Gianicolo (Roma)

9° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: LE CHIESE

Roma è la città con più chiese al mondo. Sono circa 900. 

Molte di esse è possibile visitarle gratutitamente. Prime fra tutte le quattro Basiliche papali, ovvero:

Vale la pena visitare anche la Chiesa di San Luigi dei Francesi, situata tra il Pantheon e Piazza Navona.

Dal punto di vista artistico, la chiesa è un'esaltazione della Francia attraverso la rappresentazione dei suoi santi e dei suoi più grandi personaggi storici a partire dalla facciata che ospita le statue di Carlo Magno, San Luigi, Santa Clotilde e San Giovanni di Valois.

Da non perdere assolutamente è la celebre Cappella Contarelli dove si possono visitare le opere di Caravaggio gratis. Infatti all'interno si trova il famoso trittico composto da Il Martirio di San Matteo, La Vocazione di San Matteo e San Matteo e l'angelo.

La Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)

La Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)

L'interno della Basilica di San Paolo fuori le Mura (Roma)

L'interno della Basilica di San Paolo fuori le Mura (Roma)

Il Martirio di San Matteo (Caravaggio)

Il Martirio di San Matteo (Caravaggio)

10° COSA GRATIS DA FARE A ROMA: PANTHEON

Come ultima attività della nostra classifica delle “10 cose da fare a Roma” abbiamo voluto consigliarvi una visita al famosissimo Pantheon, anche se da maggio 2018 l’entrata non è più gratuita ma ha un costo di 2 euro.

Ma dato che il Pantheon è tra i monumenti storici meglio conservati di Roma, è d’obbligo una visita all’interno!

L'interno del Pantheon (Roma)

L'interno del Pantheon (Roma)

 
Vota il contenuto: 
5
Media: 5 (2 votes)

condivisioni